sabato 24 maggio 2008

LE TASSE SONO UNA TRUFFA...IN ASSENZA DI SOVRANITA' MONETARIA


LE TASSE ATTUALI SONO UN FURTO

L'attuale tassa da pagare per la strada mi priva del pane.
E ruba il mio pane.
Questa tassa è una rapina. Le imposte attuali,
non sono in conformità con la realtà. Mi rubano la possibilità
di comprare beni che potrei ottenere con il denaro
che devo utilizzare per il pagamento di imposte.
Di Gilberte Côté-Mercier

Le tasse presenti sono una rapina. Le attuali tasse
devono essere abolite. Avete sentito i "White berretts"
ripetere queste due frasi molte volte. Si potrebbe credere
che sia pura propaganda, uno slogan utilizzato per
colpire l'immaginazione! Un uomo d'affari ci è venuto a
trovare al "Michael" Office; egli ci ha detto prima di
lasciare la nostra casa: "Sono molto felice di essere
venuto qui. Ho imparato qualcosa che non sapevo:
che le tasse attuali sono veramente una rapina
, che
devono sparire e possono sparire. Ho pensato che il vostro
poster esprimesseso uno slogan. Ma ora mi rendo conto che si tratta
di una verità basata su solide argomentazioni ".
Un giovane studente dell 'Università di Ottawa,
ha partecipato ad uno dei nostri incontri. Egli ha dichiarato
che era felice di capire finalmente come le opere
pubbliche potrebbero essere finanziate senza imposte da
un sistema provinciale di credito, e come il ritiro e il
rilascio dei soldi dovrebbe essere fatto da un sistema
sociale di credito finanziario.Le tasse attuali sono una rapina.
Lo ripeteremo con convinzione e caparbietà fino a quando
non saranno abolite. Per questo sono la rovina delle nostre
famiglie e della società
.L'imposta sul reddito, con
le sue intollerabili implicazioni , è un incubo per tutti.
Le tasse sulla proprietà e le tasse sul reddito che aumentano
costantemente, cacciano le famiglie dalle loro case, fattorie
od imprese strappandole dalle mani di coloro che le hanno
costruite. Il Pension Board, un'altra imposta dissimulata
sotto un falso nome, si aggiunge alla già intollerabile
pressione fiscale. Questa rapina legalizzata è sempre in aumento. Si tratta di una rapina compiuta dalla legge stessa - il governo,
che prima di tutto si suppone debba essere il protettore di tutte
le persone contro gli invasori, ladri ed altri. Tutte queste
tasse devono sparire senza indugio. I più intelligenti sistemi
dei nostri governi non saranno altro che rimedi inutili
fintanto che l'attuale sistema fiscale non sarà abolito.
I nostri governi agiscono come protettori dei ladri.
Sono loro fedeli lacchè.

DOMANDE E RISPOSTE

Le tasse presenti sono una rapina. Per capire questo,
procediamo con domande e risposte.

D. - Perché le tasse?
A. - Per pagare per i servizi pubblici, le strade, i vigili
del fuoco, ecc.

D. - Con cosa sono costruite le strade?
A. - Con beni materiali, come sabbia, cemento, ecc, e con il lavoro.

D. - Come fanno per vivere gli uomini che costruiscono la strada?
A. - Attraverso beni materiali, come ad esempio il pane,
l'alloggio, ecc

D. - Cosa è richiesto per la produzione di questi beni materiali?
A. - Sono necessari altri beni materiali e manodopera .
Ci sono i servizi pubblici, come le strade, che richiedono beni
materiali e lavoro. Ci sono servizi personali, come il pane,
che richiedono beni materiali e del lavoro. Servizi pubblici
e privati: due settori, il pubblico ed il privato. Questi due
settori richiedono beni materiali e del lavoro. La popolazione
possiede denaro, potere d'acquisto, per acquistare i servizi di
entrambi i settori, pubblici e privati, la strada ed il
pane quotidiano.

D. - E che cosa sono le tasse?
A. - Si tratta di una parte del denaro della popolazione
sottratto quindi dal settore privato per passare al settore
pubblico, sottratto dal pane quotidiano per passare alla
strada. Il governo vuole ridurmi senza pane, in modo da poter
pagare per la strada.

D. - Ma è necessario che io resti senza pane, in modo da
poter pagare per la costruzione della strada?
A. - Niente affatto. Ci sarà sempre pane a sufficenza per
la vendita, se costruiamo una strada; sia durante la costruzione
della strada che dopo la sua costruzione. Quindi, non vi è
alcun motivo per me di restare senza il pane fino a che il
fornaio non ne cambierà la quantità prodotta o non ne diminuirà
la produzione. Se fosse il panettiere a dover costruire la strada,
potrei perdere il mio panettiere ed il mio pane. Invece no, il
panettiere continua a cuocere il pane. Allora perché dovrei
restare senza pane? L'imposta da pagare per la strada mi priva
del pane. Questa tassa è una rapina. E ruba il mio pane.
Finché la produzione del settore privato continua allo
stesso ritmo, il governo non deve prendere un singolo centesimo
dalla mia tasca per pagare la produzione del settore pubblico.
Devo tenere tutto il mio potere d'acquisto per i beni e servizi
privati, affinchè i servizi privati non vengano ridotti. La
costruzione della strada, non li ridurrà. Al contrario, la
costruzione della strada è buona per il commercio, e comporta
anche un aumento della produzione del settore privato. Se il
fornaio smettesse di cuocere il pane perché una strada sta per
essere costruita, allora potrebbe essere riscossa una tassa per
togliere il mio potere di acquisto di pane ed utilizzarlo
per pagare la strada. Ma le tasse di oggi, che mi privano di
ricchezza, non sono in conformità con la realtà. Esse sono illegali. sitratta di una rapina.
Mi rubano dei beni personali che potrei ottenere con il denaro
che devo versare per le imposte.

NUOVA MONETA

D. - Ma, allora, come volete che il governo riesca pagare per
la sua strada?
A. - Il governo deve pagare per la sua strada con la nuova
moneta, creata da un Ufficio del Credito, nello stesso momento
in cui la strada viene costruita. Gli ingegneri ed i lavoratori
costruiscono la strada. I finanziatori devono creare il credito,
il denaro da pagare per la strada, affinché venga costruita.
Devonoc reare tanto denaro quanto richiesto. Nuovissimo denaro,
in quanto si tratta di una nuova strada. Denaro preso da nessuna
parte, né dalle tasche dei contribuenti né altrove. Denaro
appositamente creato per la strada. Per una nuova produzione,
nuovo denaro. Come si può vedere, la strada
non è pagata con le tasse, ma con il nuovo credito, in quanto
il credito è denaro.

D. - Sì, ma se l'Ufficio di Credito quindi crea sempre nuovi
soldi per tutti i servizi pubblici, ci saranno un sacco di
soldi nuovi! Questo non provocherà inflazione?
A. - L'Ufficio di Credito deve creare denaro per la produzione
che è stata fatta, e distruggere i soldi per il consumo ed
il logorio. Questo Ufficio Nazionale di Credito mantiene i conti
nazionali. Mantiene i conti della produzione e del consumo,
che è costituito dall'uso dei beni materiali e dalla manodopera,
e dall'usura delle cose. L'Ufficio di credito crea denaro per la
produzione e lo distrugge per il consumo. Lo crea affinché
la produzione sia effettuata, e lo distrugge appena la produzione
è consumata. In questo modo, vi è un costante equilibrio tra i prezzi
dei beni ed il potere d'acquisto. Con questo equilibrio, gli
individui sono dotati di tutti i soldi necessari per pagare per
tutti i servizi pubblici e privati.

D. - Lei intende che l'Ufficio di Credito deve creare anche
i soldi per la produzione privata?
A. - La maggior parte sicuramente. L'Ufficio di Credito deve
creare il denaro pertutte le produzioni , pubbliche e private.
Il denaro creato per la produzione privata è distribuito agli
individui attraverso tre canali: il finanziamento senza interessi
per le imprese private; lo sconto sui prezzi, dato agli acquirenti,
e il dividendo a tutti i cittadini. Il denaro creato per la
produzione pubblica è affidato al governo per i servizi pubblici.
Questo è il modo per abolire le tasse. Sparirebbero anche la
maggior parte delle imposte, la parte che è attualmente utilizzata
per pagare gli interessi sui prestiti pubblici, e quindi anche il
debito pubblico. Il debito nazionale non esisterebbe più e,
di conseguenza, non ci sarà più bisogno di servirsi del debito.
Le tasse verranno abbassate di conseguenza.

D. - Ma, allora, significa che ci saranno ancora alcune
tasse da pagare?
A. - Servizi come la nettezza urbana e i pompieri saranno
ancora pagati dai contribuenti. Ma l'Ufficio di Credito deve
distribuire agli individui tutti i soldi necessari per pagare
tutti i servizi pubblici e privati. I servizi devono essere pagati
con denaro. Il denaro è un sistema di contabilità. La contabilità
non deve mai mancare nei riguardi dei servizi offerti. Ci sono
i vigili del fuoco, gli uomini che sono pronti a spegnere gli
incendi. La ricchezza sono i nostri vigili del fuoco. Vera
ricchezza, ricchezza reale. L'Ufficio del credito deve includere
nella sua contabilità questa vera ricchezza rappresentata dai
nostri vigili del fuoco. E l'Ufficio del Credito deve assicurarsi
che la popolazione abbia il denaro per pagare i vigili del fuoco.
Lo stesso per il settore privato. C'è tanto burro per la vendita
come quanto la polazione è in grado di consumare. Il burro è la
vera ricchezza, la ricchezza reale. La ricchezza finanziaria,
il denaro-ricchezza, è solo contabilità
.
L'Ufficio Nazionale del credito deve assicurarsi che le persone
non abbiano la mancanza di denaro per pagare il burro.
Il ruolo svolto dall'Ufficio del Credito è di fornire di denaro
per il paese, così come gli agricoltori devono rifornire di prodotti
alimentari il paese. Oggi, l'Ufficio del Credito non è un
ufficio nazionalizzato, ma un ufficio di privati. Si tratta di banche,
che esistono per il profitto dei banchieri, invece di un vero e
proprio Ufficio del Credito, ben amministrato, che dovrebbe esistere
per tutta la popolazione. Dovrebbe esistere un Ufficio di Credito
provinciale: un Ufficio di credito del Quebec, un Ufficio di
Credito dell'Ontario ecc.

D. - Allora dobbiamo assolutamente avere un Nazionale od un
Provinciale Ufficiodel Credito!
R. - Certo. Senza un Ufficio Nazionale del Credito, è l'anarchia
nel sistema monetario, nel nostro bilancio familiare e nei bilanci
dei governi. Le tasse sono una rapina. L'intero sistema finanziario
attuale è una rapina dalla A alla Z
.

Gilberte Coté-Mercier
Traduzione Biopresto

http://www.versdemain.org/

7 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, molto bello e utile il tuo blog.
Ti leggo anche su signoraggio.com

Notizia di oggi è che i rendimenti dei BTP sono in rialzo.
Ma concretamente cosa significa? Mio zio si lamenta perchè oggi i titoli di stato non rendono niente mentre quindici anni fa davano il 10% o di più. Ma e' vero? Se è vero stavamo messi peggio in quel periodo?
Grazie e scusa il disturbo

Andre

biopresto ha detto...

Più crescono i rendimenti più lo Stato ha bisogno di prestito e quindi il debito cresce.
Più il tasso e alto più il paese che emette debito è nel bisogno e quindi è disposto a pagare più interessi.
Gli interessi li paghiamo noi tutti col nostro sangue.
Chi compra il debito sarebbe da mettere al rogo, come chi lo emette.

Anonimo ha detto...

ma quindi la situazione rispetto a qualche anno fa è migliorata.. se no non mi spiego questa diminuzione dei tassi che paghiamo sul debito.
Seguo il tuo ragionamento: tassi più bassi significa che siamo meno nel bisogno

Andrea

biopresto ha detto...

chiedilo a tuo zio domenichini che ti insegna anche dove mettere i tuoi risparmi per speculare meglio

Anonimo ha detto...

scusa ma che risposta è? :-/

sto solo cercando di capire cosa significa che i tassi siano dimunuiti.. vuol dire che paghiamo molti meno interessi sul debito rispetto ad anni fa.. o sbaglio?

Sandro Pascucci ha detto...

x bio:
"andrea" è jack.
mollalo.

biopresto ha detto...

thanks